• Chiara di Elaisian

Mosca dell’olivo

Un successo con le nuove soluzioni digitali


Quando si parla della mosca dell’olivo si sta parlando, certamente, di uno degli insetti più pericolosi per questa pianta. Come ogni primavera, come ogni estate, eccola che torna nei nostri uliveti e, ogni volta che si posa su un’oliva, ecco che depone un suo uovo. Questo, una volta schiuso, darà vita ad una larva che si ciberà della polpa dell’oliva dall’interno per così distruggere, in casi gravi, anche un’intera annata di fatiche, sudore, reddito e raccolto. Ma la lotta contro la mosca dell’olivo non è mai terminata da parte delle unità scientifiche che da anni le stanno dietro. Non è recente, infatti, la nuova tecnologia digitale che, non infierendo sull’ambiente e sulle piante stesse, riesce a debellare l’insetto. Vediamo meglio di cosa si tratta più nello specifico.


Mosca dell’olivo: Bactrocera oleae


Chi fa olivicoltura conosce molto bene la mosca dell’olivo, anche perché è presente praticamente in tutta Italia ed in tutti gli uliveti. Riconosciuta scientificamente Bactrocera oleae, passa l’inverno nel terreno per poi tornare attiva a primavera non appena le temperature e l’umidità ambientale le consento di intraprendere il suo ciclo biologico.

Una volta nata la larva, questa diventa pupa e, circa dopo 1-2 settimane, fuoriesce dall’oliva allo stadio di adulto. E ricomincia così la generazione.

A deporre le uova, ovviamente, sono le femmine le quali riescono a produrre dalle 200 alle 250 uova a ogni ciclo. In condizioni particolarmente siccitose, potrebbe succedere che le uova siano infertili o addirittura che avvenga un aborto.

Solitamente le temperature ideali affinché la mosca riesca ad attaccare efficacemente le nostre olive si aggirano dai 22 ai 30 °C. Oltre questi valori, si ha un buffer di possibilità di sopravvivenza dell’insetto ma, ancora oltre, questo muore.


Soluzioni digitali


È già qualche anno che anche la tecnologia si è cimentata ad intraprendere la strada della lotta contro la mosca dell’olivo, creando un apposito servizio di monitoraggio digitale a cui ogni azienda agricola può aderire.

L’unica azienda in Italia che offre tale servizio è Elaisian, azienda che da anni e con la giusta esperienza in olivicoltura, ha creato lo strumento ideale che ogni olivicoltore vorrebbe avere.

Si tratta di una centralina meteorologica, che viene installata all’interno dell’uliveto, capace di registrare tutti i dati meteo utili a decifrare la presenza della mosca.

I dati, successivamente, vengono analizzati da un algoritmo di proprietà di Elaisian e viene ricavata una stima di quando la mosca entrerà nell’oliveto.



Come funziona il servizio Elaisian?


Elaisian tiene sotto controllo ed in continuo monitoraggio già tantissime aziende d’Italia, da Nord a Sud ed è presente anche nelle principali regioni della Spagna, in Grecia, Cile, Stati Uniti e Uruguay.

L’agricoltore può ricevere, sia via e-mail che per sms sul proprio telefonino, tutti i dati utili alla protezione delle piante. In poche parole, i passaggi sono i seguenti:

La centralina rileva i dati meteoLa centralina invia i dati al sistema informatico di ElaisianI dati vengono decifrati e relazionati a quelli conosciuti scientificamente per la mosca dell’olivoL’algoritmo stima la presenza della mosca e produce dei risultatiI risultati, che dichiarano tra quanti giorni e in che percentuale comparirà la mosca, vengono inviati all’olivicoltoreL’olivicoltore, una volta visti i risultati, decide se trattare e con che modalità farlo

Molto semplice vero?


Quante centraline meteo installare?


In realtà non ha bisogno di molte centraline meteo, spesso ne basta solo una. Il suo raggio d’azione supera i 4-5 Km. Per uliveti più grandi, ad esempio, se ne consigliano 2 in posizioni differenti.


Come fa il servizio DSS a stimare la presenza della Mosca?


Grazie ad un algoritmo e a dati scientifici sulla mosca dell’olivo, il sistema informatico riesce a decifrare i dati meteo che favoriscono la presenza della mosca, stimando così il giorno esatto in cui questa potrà attaccare le nostre olive.


Che affidabilità si può avere da Elaisian?


L’azienda Elaisian è altamente affidabile perché l’agricoltore non viene mai lasciato solo. In qualsiasi momento egli abbia bisogno può contattare l’azienda che risponderà ad ogni sua domanda.

Inoltre, il monitoraggio dell’uliveto è h24, costante e continuo e l’olivicoltore può stare tranquillo: è protetto e sotto controllo.


Quali sono i vantaggi di questo servizio?


I vantaggi si basano soprattutto su un risparmio netto delle spese di trattamenti, manodopera. I prodotti contro la mosca, infatti, verranno rilasciati sulle piante solo in occasione del messaggio di “Allerta” di Elaisian. Soprattutto in agricoltura, il miglior guadagno è il risparmio di denaro sui fattori di produzione.


Cosa deve fare l’olivicoltore? È difficile usare questi strumenti?


L’olivicoltore non deve fare assolutamente “nulla di tecnologico”. Può stare tranquillo perché la centralina, una volta installata, non deve essere toccata e l’unico utilizzo del digitale da sostenere è quello di leggere i messaggi che arrivano sul proprio cellulare, tramite SMS, app o gestionale.


Qual è il prezzo del servizio?


Il prezzo del servizio dipende dalle dimensioni dell’uliveto e dal numero di centraline da installare.

Contatta Elaisian per saperne di più:

Telefono: 06 91 501 247

E-mail: info@elaisian.com


41 visualizzazioni0 commenti