• Chiara di Elaisian

Le soluzioni agritech scelte dalle aziende agricole

I dati dell’Osservatorio Smart AgriFood


L’Osservatorio Smart AgriFood insieme al Politecnico di Milano, ha condotto uno studio sull’utilizzo di nuove tecnologie nell’ambito agricolo (1). Ha individuato 400 soluzioni offerte da più di 160 realtà imprenditoriali sia strutturate (77%) che startup (23%) che propongono servizi e soluzioni diverse nella filiera agroalimentare.


Riassumendo brevemente una delle analisi condotte, su un campione di 288 aziende il 66% utilizza software gestionali, il 40% utilizza sistemi di mappatura di terreni e coltivazioni, il 39% I sistemi di monitoraggio e controllo delle macchine Agricole. I sistemi di supporto alle decisioni rappresentano circa il 31% delle soluzioni adottate e ancora poco utilizzati sono robot e droni.


Molte delle soluzioni dell’Agricoltura 4.0 sono utilizzabili trasversalmente in più settori agricoli e una azienda può adottare più soluzioni.



Principali soluzioni agritech Italia
Figura 1. Le soluzioni dell'Agricoltura 4.0

Le principali soluzioni delle aziende agricole


Software gestionali usati in agricoltura


Definiti dall’Osservatorio più abilitatori che vere soluzioni dell’Agricoltura 4.0.


Si tratta di piattaforme digitali, spesso visualizzabili su WebApp o di veri e propri software disegnati ad hoc per le necessità aziendali, che permettono al gestore di avere sempre sotto controllo le dinamiche aziendali.


Questi software permettono una facilità e velocità organizzativa velocizzando le operazioni a monte e permettendo di semplificare il lavoro intellettuale.



software gestionali agricoli
Figura 2. Software gestionali

Oltre all’organizzazione amministrativa, permettono anche uno snellimento della gestione finanziaria con metodi di calcolo e pianificazione finanziaria aziendale.


Utilizzano numerose soluzioni e si differenziano per la tipologia di ambito gestionale proposto. In alcuni casi possono proporre anche metodi di registrazione degli operatori aziendali, creazione di reportistica relativa alla gestione sia del capitale umano che fisico, quindi delle attrezzature utilizzate.


Inoltre possono rappresentare un quaderno di campagna digitale dove registrare e pianificare tutte le operazioni aziendali come concimazioni, trattamenti fitosanitari, apporti irrigui e quant’altro.


Questi sono alcuni esempi delle numerose funzioni dei software gestionali.


Sistemi mappatura di coltivazioni e terreni agricoli


I sistemi di mappatura rientrano nelle soluzioni usate dall’Agricoltura di Precisione ed utilizzano diverse altre soluzioni che permettono di renderli funzionali.


Tali tecniche si basano sull’uso di differenti strumenti scelti in base all’output e alla precisione del dato che si vuole ottenere.


Ad esempio uno di questi sistemi è quello utilizzato da Elaisian per il monitoraggio delle colture di olivo e vite.


Infatti grazie all’uso di immagini satellitari, ottenute dal satellite Sentinel-2 del Progetto Copernicus della European Space Agency, Elaisian è in grado di mappare i terreni oggetto di studio e di fornire ai suoi client dei report informative sulle condizioni vegetative ed idriche delle coltivazioni.


Infatti le immagini satellitari multispettrali hanno questo nome poiché vengono acquisite a diversi range di lunghezze d’onda, chiamate bande spettrali. Tramite queste immagini è possible estrarre degli indici che permettono di valutare le condizioni vegetative ed idriche dei terreni studiati.


Altri sistemi che utilizzano immagini multispettrali sono quelli basati sull’utilizzo di aerei o droni per l’analisi specifica di determinate aree, ancora poco utilizzati.


Immagini satellitari per l'agricoltura
Figure 3. Sentinel-2, immagini satellitari multispettrali (2)

Sistemi di monitoraggio e controllo macchine agricole


Negli ultimi anni sono stati sviuppati sensori e macchinari automatizzati che hanno semplificato drasticamente la vita degli agricoltori.


In particolare, partendo dai classici sistemi di posizionamento tramite GPS, oramai utilizzati da molti anni, si affiancano strumenti come la sensoristica che permette un controllo specifico di determinate parti delle attrezzature, come i sensori per il carburante e quelli per la gestione automatizzata della ditribuzione delle sementi o per la messa dimora delle piante.


Sono le vere e proprie macchine connesse, capaci di comunicare tra loro ed essere sempre aggiornate e sicure.

Infatti questi sistemi stanno aiutando sempre più le aziende agricole ad essere competitive grazie ad una perfetta organizzazione e gestione delle attrezzature aziendali e al controllo continuo dei macchinari, aumentando anche la sicurezza degli operatori.

macchine agricole connesse
Figure 3. Macchine connesse (3)

I sistemi di supporto alle decisioni


Sono rappresentati da soluzioni che semplificano la gestione degli interventi da eseguire in campo.


Elaisian rientra anche in questo comparto in forte sviluppo, infatti propone un servizio di previsione delle malattie delle piante grazie all’utilizzo di modelli previsionali.


Elaisian raccoglie i dati tramite delle stazioni meteo installate direttamente nel campo monitorato, li analizza grazie al suo team di agronomi 4.0, li rende disponibili grazie alla Web App personale per ogni cliente.


Il dato, in sé, non sarebbe utile al cliente ma grazie agli strumenti di analisi usati da Elaisian e alla piattaforma Web questi vengono presentati come testo, il quale spiega lo stadio di sviluppo del patogeno, se è pericoloso in una determinata fase fenologica e la tipologia di interventi possibili.


In questo modo l’agricoltore non viene sostituito ma viene aiutato a prendere decisioni, grazie anche alla consulenza fornita dagli agronomi di Elaisian.



https://www.elaisian.com/abbonamenti/
Figure 4. La WebApp di Elaisian

Robot e droni in agricoltura


Robot e droni vengono utilizzati per automatizzare sempre di più i processi in uso nella filiera agroalimentare.


I droni vengono utilizzati sia per la mappatura dei terreni e delle coltivazioni che per il monitoraggio delle colture e per il rilievo in campo o aereo di determinati dati come lo stato di salute delle colture e di determinate aree.


I robot vengono già utilizzati in agricoltura e in zootecnia, si portano ad esempio i robot per la mungitura delle vacche o robot programmati per gestire diverse fasi dei cicli produttivi delle piante in serra. Ancora tutti macchinari connessi ed automatizzati pe la gestione delle concimazioni e degli apporti irrigui.


Tutte queste soluzioni sono in galoppante crescita mantenendo ritmi che fanno pensare ad una digitalizzazione sempre più avanzata e rapida che potrà aiutare a diminuire gli sprechi, migliorare la qualità della vita e migliorare qualità e quantità delle produzioni, sempre nel rispetto della sostenibilità ambientale e delle necessità delle piante.



Robot Agricolo
Figure 5. Drone (4)

Scopri il video su questo tema del Dott. Fiorentino e tutti i video su questo tema nel nostro canale Youtube.





Potete contattare lo staff di Elaisian al seguente indirizzo e-mail: info@elaisian.com.


Fonte: 1) Osservatorio Smart AgriFood: il Digitale è Servito, PoliMI, RISE, 2019

2) www.airbus.com 3) www.dieselweb.eu 4) www.meteoweb.eu

38 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti