• Chiara di Elaisian

Elaisian e Arsial: Risultati sperimentazione a Montopoli di Sabina (RI)

Aggiornato il: lug 2



Montopoli 10 Giugno 2021.




Nell’ambito delle attività del servizio trasferimento e diffusione dell’innovazione, Arsial ha ospitato presso l’Azienda dimostrativa Arsial di Montopoli Sabina (RI) il sistema Elaisian allo scopo di diffondere e divulgare l’uso di sistemi previsionali innovativi, in grado di dare indicazioni sui micro-climi locali, che rappresentano ormai uno strumento tecnologico fondamentale da applicare nella difesa integrata poiché sono in grado di aumentare la precisione degli interventi, di ridurre la diffusione di prodotti nocivi nell’ambiente nonché di aumentare la produzione. La giornata divulgativa è stata destinata alle aziende olivicole del Lazio che sono intervenute in presenza con numerosi imprenditori.


L'iniziativa è stata mirata all'uso di Elaisian all'interno dell'azienda dimostrativa di Arsial, con lo scopo di utilizzare il sistema di supporto alle decisioni sviluppato dall'azienda romana, nell'ottica di monitorare i parassiti, ridurre i trattamenti prevenendo la presenza delle malattie in campo.


La sperimentazione, durata 12 mesi, ha previsto l'installazione di una stazione meteorologica per la raccolta di dati in tempo reale dal campo. Inoltre il responsabile dell'azienda dimostrativa di Arsial, l'Agronomo Salvatore De Angelis, oltre ad avere in gestione la stazione meteo, ha potuto usufruire di un'APP di monitoraggio, dove all'interno ha potuto validare i dati e, grazie ai modelli previsionali di Elaisian, ricevere gli alert di testo, per essere avvisato in anticipo sullo sviluppo delle malattie e per ricevere un supporto alle decisioni per capire se trattare o meno.


Le iniziative al livello comunitario stanno sempre più indirizzando il sistema alimentare verso criteri di sostenibilità, sicurezza e biodiversità e nel prossimo futuro ci sarà una spinta sempre maggiore verso una riduzione dell’uso di pesticidi chimici ed un incremento delle superfici investite e coltivate secondo i metodi dell’agricoltura biologica e integrata. La difesa integrata è da tempo diventata obbligatoria per la protezione di tutte le colture e la nuova strategia della politica agricola dell’UE, Green Deal Europeo (maggio 2020) Farm to Fork, la rafforza prevedendo una drastica riduzione del 50% dell’uso di pesticidi, entro il 2030. La lotta integrata è una pratica di difesa delle colture che si può fare solo mettendo in atto diversi accorgimenti con un approccio olistico al problema.


"Arsial intende sostenere i singoli agricoltori a livello locale affinché possano concretizzare i principi contenuti nella difesa integrata e con questa giornata lo scopo è stato quello di diffondere e divulgare l’uso di questi strumenti di agricoltura di precisione mirati a una difesa integrata per il controllo sostenibile dei parassiti e a una riduzione dell’impatto delle aziende agricole sull’ambiente", sostiene il Direttore Generale di Arsial Fabio Genchi.


Nel corso dell’incontro sono intervenuti:

Damiano Angelici - Ceo e co-fondatore Elaisian

Giovanni Di Mambro - Direttore Commerciale e co-fondatore Elaisian

Fabio Genchi - Direttore Generale Arsial

Giorgio Presicce - Dirigente Arsial

Claudia Papalini - Responsabile innovazione Arsial

Salvatore De Angelis - Responsabile Azienda Dimostrativa Arsial di Montopoli (RI)

Simone Fiorentino - Agronomo Elaisian

Giancarlo Micarelli - Sindaco Poggio Mirteto (RI)

Andrea Fiori - Sindaco Montopoli di Sabina (RI)



167 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti